Uisp
lunedì 24 luglio 2017
RUGBY
I Gufi voltano le spalle alla C: «Giochiamo nell’Uisp»
di Luca Nave

I Gufi della Rotaliana scelgono la Uisp e la serie C2 regionale di rugby perde un pezzo. Cominciamo con qualche numero. In serie C2, finora, hanno giocato 6 squadre trentine e 1 altoatesina. Non c’è però mai stato un campionato che le vedesse impegnate, contemporaneamente, tutte e 7. Alterne fortune hanno visto uscire talvolta l’una e talvolta l’altra, senza contare l’esperienza del Bressanone, che con la C, non ha mai avuto a che fare, scegliendo sempre di confrontarsi col rugby d’oltreconfine per le proprie partite.

La novità dell’anno è dunque che i Gufi della Rotaliana rinunciano a iscriversi alla serie C e scelgono di andare a far compagnia alla Benacense nel campionato Uisp. Una curiosità: finora il derby, per la Benacense, era quello coi cugini della Benacum, i rappresentanti del Garda bresciano. Ora i derby saranno dunque due, essendocene anche uno trentino, e si aggiunge una seconda curiosità: proprio nella Benacense rugby si erano prima formati e poi distaccati i due gruppi che hanno dato vita alla Benacum e ai Gufi. Ora quel nucleo storico si ritroverà, su tre opposte fazioni e con tanti nuovi amici, a confrontarsi in partita.

A spiegare la scelta dei Gufi è il presidente della squadra, e spigoloso primo centro, Stefano “Sig” Sighel. «Tre anni impegnativi e di grande crescita in serie C ci hanno permesso di costituire un nucleo solido e di impostare un bel lavoro sulle giovanili. Oggi scegliamo la Uisp perché la formazione senior ha numeri un po’ tirati per affrontare un campionato impegnativo come quello di serie C. Nell’Uisp contiamo di poter continuare a praticare il nostro sport e divertirci, mentre rilanciamo l’impegno per la crescita del settore giovanile, che darà linfa alla prima squadra permettendoci di formulare, nei prossimi anni, nuovi progetti».

E torniamo dunque al ragionamento sull’attrattività della serie C. Il Trento, inamovibile certezza, ci sarà. Così sarà per il Sirena rugby Oltrefersina. Il Lagaria, dopo il ritiro a stagione in corso nell’ultimo campionato, ha dedicato l’estate a rilanciarsi e sono in arrivo interessanti novità: ne parleremo in un prossimo articolo che racconterà anche delle vicende dei Cedroni Val di Non. Conferma l’iscrizione il Sudtirolo mentre del Bressanone per ora si sa poco; i Black bears dei laghi non hanno ancora una senior mentre, come detto, Benacense e Gufi saranno nel campionato Uisp. A conti fatti, dunque, delle 8 squadre regionali (9 contando gli “Orsi neri”) sono 4 quelle certe di iscriversi alla serie C, gli altri attendono la crescita dei giovani, oppure cambiano campionato oppure cambiano addirittura nazione e federazione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri